Opinioni liberali

marzo 6, 2008

Giavazzi sul Corriere ha parlato chiaro e ha evidenziato i limiti e i rischi della ricetta protezionista e antieuropeista di Tremonti. Oggi Bastasin rincara la dose sulla Stampa, mettendo in guardia sui danni causati della chiusura delle frontiere commerciali e dalla depenalizzazione del falso in bilancio, che renderebbe le imprese italiane meno affidabili e quindi meno capaci di attirare investimenti stranieri.
I due editoriali colpiscono il centro-destra proprio dove è elettoralmente più forte, sul tema delle riforme economiche. Nonostante l’abuso di parole come “liberalismo” e “libertà” nel linguaggio di partito, dovrebbe essere ormai chiaro a tutti che il PdL non è un partito liberale, o almeno non lo è più del Pd.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: