Posts Tagged ‘Gabriella Carlucci’

L’eccezione culturale francese (e la Carlucci)

marzo 10, 2008

Ronald Bergan scrive di Cinema per il Guardian, vive nel sud-est della Francia e dice sul suo blog che nessuna nazione tratta meglio cinefili e cineasti. Il sistema di distribuzione e di sovvenzioni dell’Esagono permette a città medio-piccole di avere cinema d’essai spesso difficili da trovare in grandi città di altri Paesi europei, con una buona offerta di film d’autore internazionali con tutti i crismi cinéphile – proiezioni rigorosamente in lingua originale, senza spot commerciali e senza maleodoranti distributori di pop corn.

L’industria cinematografica francese, pur versando in condizioni non eccellenti, Leggi il seguito di questo post »

Carlucci contro tutti #3

marzo 7, 2008

Questa faccenda diventa sempre più grottesca. Un buon riassunto delle ultime puntate delle querelle è disponibile qui.

Ieri la Carlucci ha replicato sul suo blog, continuando con testardaggine il suo j’accuse. L’unico fatto che emerge dagli articoli citati dalla deputata azzurra è che, in effetti, nel 1997 Maiani venne accusato di aver sottovalutato il budget dell’LHC, progetto ciclopico che sta ancora avendo problemi tecnici oltre che finanziari – se ne può leggere su Physics Today. L’incremento dei costi fu causato da difficoltà tecniche e organizzative, non dalla “distrazione” dell’ex direttore del CERN che secondo la Carlucci «andava acchiappando farfalle e ha perso franchi (svizzeri)». Leggi il seguito di questo post »

Carlucci contro tutti

marzo 4, 2008
La pagina più esilarante dell’epico scontro Carlucci/Maiani (segnalato da Sofri) è la risposta della Carlucci sul suo blog, basata su un articolo di Libero. «Praticamente il Prof. Maiani ha confuso una cosa che pesa 3 e non ha carica elettrica con una che pesa 30 e ha carica elettrica!»
Nel suo improbabile j’accuse la Carlucci aveva accusato Maiani di aver ottenuto un posto al Cern «poichè manifestamente non aveva capito una teoria di cui era autore.»
Finora ci sono 56 commenti, quasi tutti insulti, come «Per favore non continui a voler parlare di cose che non capisce… Si vergogni e torni a vendere pentole!»