Posts Tagged ‘trash’

Il genere di film che il mondo ci invidia

Maggio 30, 2008

“Natale al cesso” di Marcello Macchia

Il corto riprende stile e temi degli indimenticabili “Vacanze di Natale ’90” (“che dolore afrodisiaco”), “Vacanze di Natale ’95” (“i froci? tacci loro, dove so’ capitato”) e “Vacanze di Natale 2000” (“quant’è bella Megan Ghella”).

In alcuni casi si collocavano a destra

Maggio 28, 2008

( 1 ) Alcune dichiarazioni di Almirante «esprimono un sentimento razzista che purtroppo in quell’epoca tragica albergava in tanti e troppi esponenti che in alcuni casi si collocavano a destra, in altri in altre formazioni politiche» Gianfranco FiniCorriere.it

( 2 ) Al Qaeda:«Jihad nucleare» (l’irrilevanza della notizia è già svelata nel sottotitolo, che dice “L’Fbi annuncia il filmato ma minimizza: «Non ci risulta che ne siano in possesso»”). – Corriere.it

( 3 ) Maggioranza sotto di 2 voti alla Camera per assenteismo. Libero commenta con un titolo degno del Vernacoliere: “Silvio cade sugli uccelli”. – Corriere.it, Libero

( 4 ) Bell’editoriale della Spinelli sul caso Travaglio-Schifani (e Travaglio-D’Avanzo) su La Stampa. «L’antiberlusconismo non è più una normale presa di posizione politica; sta divenendo un insulto che disonora oppositori e giornalisti.»

( 5 ) Il Corriere promuove musica di qualità, come dimostra l’onnipresente banner pubblicitario di Hard Candy: lo sguaiato ammiccamento gerontofilo, che personalmente mi mette a disagio, fa uno strano effetto se accostato agli editoriali ultraconservatori di Panebianco.

( 6 ) Sparare sulla croce rossa è spesso divertente: Aldo Grasso stronca sul Corriere l’alfiere della tv spazzatura Enrico Papi e su Malvestite massacrano Morgan, il noto dandy pseudo-intellettuale che ha deliziato con la sua erudizione musicale gli spettatori di X-Factor.

( 7 ) Editoriale di Alberoni sul Corriere in cui spiega che finalmente «i giornali e la televisione incominciano a descrivere oggettivamente i fatti di cronaca nera, di corruzione e di povertà senza ubriacarci con cento pareri politico-ideologici. La gente può riflettere e giudicare con la sua testa, usare il suo buonsenso.» Non è ironico.

( 8 ) Sharon Stone ha dichiarato a Cannes che il recente terremoto in Cina potrebbe essere stato causato dal “karma” negativo delle politiche cinesi in Tibet. Per spiegare meglio la sua complessa posizione l’ex militante di Scientology ha aggiunto: «I’m not happy about the way that the Chinese are treating the Tibetans because I don’t think anyone should be unkind to anyone else.» Fox News

Unfunny

Maggio 26, 2008

L’edizione 2008 di Eurovision è stata vinta dalla Russia con la canzone “Believe”, interpretata dall’aitante Dima Bilan, che fa: Believing / As long as I’m breathing / There is not a limit to what I can dream / Cause I’ve got something to believe in/ Believing. Nel video il cantante si aggira per un ospedale e indirizza il suo messaggio di speranza ad un bambino malato che abbraccia un orsacchiotto.

Eurovision per gli Irlandesi è una cosa seria e per capire con quanta amarezza abbiano assistito alla sconfitta di Dustin il Tacchino basta leggere l’articolo sull’Independent dello scrittore Declan Lynch, che vede nella vicenda un chiaro segno di decadenza dello humor irlandese: la folla di contadini europei ha smascherato la nudità di un Tacchino-Imperatore che indossava vestiti pregiati ma visibili solo dai suoi connazionali.

Era stupendo

Maggio 22, 2008

Ad Eurovision 2008 ci sono in concorso ben 3 canzoni con testi parzialmente o totalmente in italiano:

1) “Era stupendo” del cantante svizzero Paolo Meneguzzi (al cui confronto Ramazzotti sembra Gaber). Cosa c’entri il break-dancer acrobatico del video è un mistero ancora irrisolto. “Non c’è pace finchè / tutti pensano a sé

2) “Pe-o Margine De Lume” del duo rumeno (non rom) Nico & Vlad. Il video ha uno stile visivo di un kitsch inarrivabile e raggiunge l’apice quando i gorgheggi di Vlad sconfinano dal pop all’Opera. Il simbolismo degli orologi a pendolo sulla spiaggia vale da solo tutto Eurovision. “La vita intera con te / Il sogno piu bello che c’è / Il nostro camino vedrà / La luce di un amore senza età.”

3) “Complice” dei Miodio. La band rappresenta la Serenissima Repubblica di San Marino, che partecipa per la prima volta al festival. Se le chitarre lasciano perplessi, la tastiera è proprio sgradevole. “tra sesso e musica / ho immaginato te / che sei molto di più / qualcosa che non c’è…

Mi sa di no

Maggio 21, 2008
Dopo il rosario elettronico, Gmail mi ha proposto questa curiosa inserzione:
Sei sicuro che andrai in Paradiso?
www.bjnewlife.org

Come dargli torto

Maggio 16, 2008

«[…] non si può ricorrere alla camorra per risolvere il problema dei rom.» – commento di Clemente Mastella alle vicende di Ponticelli

Silvia Berlusconi

Maggio 16, 2008

Marcello Veneziani racconta su Libero la storia della «bimba che vuol chiamarsi Silvia Berlusconi.» Di fronte al miracolo di un’anima innocente che paragona il Cavaliere all’Altissimo, l’editorialista del Borghese sembra commuoversi e lasciarsi andare ai singhiozzi. Beati i puri di cuore, perchè vedranno Dio. – Libero

Nomi strani

Maggio 14, 2008

Perdonate lo humor da scuole elementari, ma trovo esilarante l’idea che qualcuno possa davvero chiamarsi Sandokan Porcu o Pozzobon Razdegan.

(segnalato da Alessandro)

Gente della notte

aprile 22, 2008

L’inchiesta di Lucignolo “Bellavita” sul Satanismo è un classico del telegiornalismo targato Mediaset. È tutta su YouTube.

«Quando il demonio mi vede se la fa nei pantaloni», Padre Amorth

«Perchè strappa la Bibbia?» «Perchè dice tutte cazzate, la Bibbia!», fan di Marilyn Manson

«Noi siamo un gruppo che, magari sì, si rifà anche a una cultura tantrica, che usa la carica sessuale a livello energetico-mentale», Marco Dimitri dei Bambini di Satana

Pensiero laterale

aprile 17, 2008

Nella sbornia post-elettorale, preso dalla foga di infierire su Veltroni, Feltri argomenta che la clamorosa sconfitta del Pd è imputabile a Miuccia Prada, icona dei «nuovi negrieri» comunisti. Il ragionamento non fa una piega. – Libero

Aggiornamento: articolo completo su TGCom: «Foto shock: la sinistra che usa scalette umane». La tesi di Feltri, piuttosto ardita, è la seguente: il fatto che un amico di Miuccia Prada salga sulla schiena di una guardia del corpo è segno dello scarso rispetto dei diritti umani che dimostrano tutte le persone di sinistra.

Aggiornamento #2: Libero smentisce la notizia e, invece di scusarsi, rimprovera Prada per mancanza di gusto: «Resta il dubbio sull’opportunità di mettere in atto scherzi di cattivo gusto che lasciano inevitabilmente spazio a interpretazioni ambigue.» Adoro questo giornale. – Blog di Libero

Aggiornamento #3: Libero smentisce la smentita: «Libero non si scusa più. La foto è vera, l’interpretazione diversa.» In arrivo una nota di Feltri, evidentemente restio ad abbandonare la tesi dei «nuovi negrieri». – Blog di Libero

Aggiornamento #4: Come previsto Feltri non smentisce quanto detto finora. Gli epiteti “negriero” e “grandissimo stronzo” non sono certo offensivi e il suo editoriale «contiene considerazioni nelle quali non si dà del ladro a nessuno e sulle quali quindi non torno indietro.» Il Direttore afferma che un’azione immorale inscenata per scherzo è anche peggiore della stessa azione commessa sul serio e chiude la questione con un’argomentazione inoppugnabile: probabilmente non si trattava di uno scherzo perchè quando la foto è stata scattata nessuno rideva. – VideoBlog di Libero

Aggiornamento #5: Un articolo sul Corriere fa finalmente chiarezza sulla vicenda.