Fantasmi digitali

marzo 19, 2008

Le prime 9 tracce di Ghosts I-IV, il nuovo album dei Nine Inch Nails, sono scaricabili gratuitamente sul loro sito. Trent Reznor ha capito le potenzialità della Rete e ha ideato qualcosa che per alcuni è un nuovo modello di business a cui gli addetti ai lavori dovrebbero guardare con attenzione.
Il progetto poggia sui seguenti pilastri: produzione indipendente (libera dai vincoli imposti dalle major, in particolare dalla Universal), consistenza multimediale (il sito e i contenuti fotografici e audio-visivi hanno rilevanza concettuale e non sono solo orpelli pubblicitari), distribuzione diretta online su licenza Creative Commons (in diverse versioni, da quella gratuita in mp3 al box da $300 per feticisti), interattività con i fan (chiamati a partecipare alla creazione di contenuti) e un po’ di marketing virale prima del lancio.

Il discorso musicale delle 36 tracce di Ghosts dura quasi 2 ore e la firma di Reznor è un linguaggio connotato da suoni di sintesi, linee di piano ipnotiche, straniamento ambient, inserti alien rock – con la chitarra di Adrian Belew dei King Crimson – e suggestioni elettroniche da My Life in the Bush of Ghosts di Byrne e Eno, rappresentate visualmente negli scatti dell’album fotografico allegato in pdf anche alla versione gratuita.

Il portavoce del progetto ha dichiarato che sono già stati incassati $1.6m. Come a dire che su Internet la creatività paga più della lotta della pirateria. – New York Times

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: